MILENA

Comitato Unico di Garanzia (C.U.G.)

Comitato Unico di Garanzia (C.U.G.)
 
Il C.U.G. è il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni, previsto dall’art. 57 del D.Lgs. 165/2001 (Testo Unico del Pubblico Impiego) e costituito con Provvedimento dirigenziale del Comune di Milena n. 143/A del 13 settembre 2016.
Il C.U.G. sostituisce, unificando le competenze in un solo organismo, i comitati per le pari opportunità e i comitati paritetici sul fenomeno del mobbing, costituiti in applicazione della contrattazione collettiva, dei quali assume tutte le funzioni previste dalla legge, dai contratti collettivi relativi al personale delle amministrazioni pubbliche o da altre disposizioni.
 
Composizione
Il C.U.G. ha composizione paritetica ed è formato da 6 componenti effettivi:
Per ogni componente effettivo è previsto un supplente.
I componenti del C.U.G. non percepiscono alcun compenso, rimangono in carica per il periodo di quattro anni e possono essere rinnovati nell’incarico per una sola volta.
 
Finalità
 
Chi si può rivolgere al C.U.G.
Tutti i/le dipendenti (a tempo indeterminato e determinato) del Comune che ritengano di essere vittima di mobbing, discriminazione, molestia sessuale o morale/psicologica sul posto di lavoro.
L’intervento del C.U.G. si conclude entro 30 giorni, salvo specifiche ragioni dovute alla complessità del caso.
È assicurata l’assoluta riservatezza dei soggetti coinvolti.
Ogni forma di ritorsione diretta e indiretta nei confronti di chi denuncia casi di molestia, compresi testimoni e terzi, è valutabile anche sotto il profilo disciplinare fatta salva la possibilità della persona che le subisce di tutelarsi in ogni sede.
 
Come opera il C.U.G.
Il C.U.G. opera in raccordo con il vertice amministrativo dell’ente di appartenenza ed esercita le proprie funzioni servendosi delle risorse umane e strumentali idonee a garantire le finalità previste dalla legge, messe a disposizione dall’ amministrazione, tenuto conto dei contratti collettivi vigenti.
Consultazione preventiva del C.U.G. se l’amministrazione deve adottare atti nelle materie di competenze dello stesso.
 
Compiti
Propositivi:
 
Consultivi:
 
Di verifica:
 
Alcune importanti attività del C.U.G.:
Il C.U.G. redige e trasmette entro il 30 marzo di ogni anno, una relazione dettagliata riferita all’anno precedente ai vertici politici ed amministrativi all’ente di appartenenza.
La relazione riguardante l’attuazione dei principi di parità, pari opportunità, benessere organizzativo, e di contrasto alle discriminazioni e alle violenze morali e psicologiche nei  luoghi di lavoro – mobbing, tiene conto anche dei dati e delle informazioni forniti sui predetti temi: